10 febbraio 2013

Centro Storico di Matera

Tra romanico e barocco

Il centro storico di Matera è la "dorsale settecentesca" della città, perchè realizzato a partire dal periodo compreso tra la seconda metà del '600 e gli inizi del '700 sul pianoro a ridosso dei Sassi. Anzi, "sopra" i Sassi.
Già, perchè gli imponenti palazzi dell'emergente borghesia rurale, chiese e monasteri vennero edificati sulla superficie piana ricavata con l'interramento graduale di case grotta, botteghe, cantine, chiese e cisterne, che da allora rimasero letteralmente sepolte finchè, agli inizi degli anni '90, i lavori di riqualificazione di Piazza Vittorio Veneto - attuale cuore del centro storico e dell'intera città -  ne hanno riportato alla luce una parte inserita in questa visita guidata a Matera: i cosiddetti ipogei.

Luoghi interessati dalla visitaGalleria fotografica
Ipogei di Piazza Vittorio Veneto

Ipogei di Piazza Vittorio Veneto

Chiese e monasteri

Oltre ai già citati ipogei, nel 1700 gli unici edifici preesistenti erano tre chiese romaniche risalenti ai primi del '200 con gli annessi monasteri: S.Giovanni Battista (all'epoca denominata S.Maria la Nova), S.Domenico e S.Francesco d'Assisi. Sono ancora lì, a punteggiare la meravigliosa quinta che si apre sul magnifico scenario dei Sassi.

Castello Tramontano

Dall'altro lato invece, sulla collina che domina il pianoro, svetta il Castello Tramontano, opera incompiuta per la sollevazione popolare che, il 29 dicembre del 1514, determinò l'uccisione del signore della città (Giancarlo Tramontano, appunto), reo di aver ridotto alla fame e alla disperazione i materani con la continua imposizione di tasse e gabelle.

Prenota la tua visita






Nome e cognome (richiesto)

Luogo di provenienza

Scegli uno o più tour

Data in cui si vuole effettuare la visita

Numero di persone partecipanti alla visita

Telefono/Cellulare

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio