Matera – Monaco di Baviera andata e ritorno con guida

Ci dev’essere un filo invisibile che lega Matera a Monaco di Baviera. E le guide delle due città. Ricordate la storia di Anita Bestler, conosciuta tre anni fa in vacanza con la mia famiglia in Sicilia? Volevamo visitare Palermo, una rapida consultazione in Rete e trovo il suo contatto arricchito da recensioni fantastiche. Lei è tedesca, proprio di Monaco di Baviera, ma da tempo vive nel capoluogo siciliano dove ha sposato Franco, figlio di un poliziotto ucciso dalla mafia negli anni ’70. Con lei trascorriamo una splendida giornata e da allora siamo rimasti sempre in contatto diventando buoni amici. Non vedo l’ora di rivederla, spero che presto lei e Franco accettino l’invito a visitare Matera dove saranno miri graditissimi ospiti.

Ho già rivisto invece Astrid, anche lei di Monaco di Baviera e anche lei guida turistica, conosciuta qui a Matera dove lei era in vacanza col marito un paio di anni fa. Mi contattano per una visita guidata e spontaneamente nasce una simpatica intesa tra noi. Alla fine baci e abbracci, con invito da parte sua a Monaco per guidarmi a sua volta alla scoperta della sua città e promessa da parte mia di andarci presto.

Io con Astrid a Marienplatz

Io con Astrid a Marienplatz

Si vabbè, si dice sempre così…ma io poi lo faccio davvero! Vi ho già raccontato l’intensa due giorni a Siena nell’estate di due anni fa – ospiti di una famiglia che avevo accompagnato in giro per Matera – con tanto di visita privilegiata al museo della contrada (l’Oca) e delizioso pranzo a casa loro. Lì davvero non mi ero fatto pregare: erano passati appena pochi mesi da quando li avevo conosciuti! Per Monaco invece ho dovuto attendere un po’ di più. Ma è stato ancora più bello riabbracciare Astrid qualche settimana fa, quando ci è venuta a prendere in albergo per portarci in giro alla scoperta della sua bella città! Che insieme a lei ci rimarrà nel cuore: i monacensi sono davvero gentili, allegri, accoglienti…ora capisco perchè li chiamano “i terroni della Germania”!

 

Nel centro di Monaco con Astrid e la mia famiglia

Nel centro di Monaco con Astrid e la mia famiglia

E poi ragazzi, che serata trascorsa nella birreria più antica d’Europa: classico boccalone da litro che accompagna lo squisito stinco di maiale con il sottofondo musicale di una tipica orchestrina bavarese che suona dal vivo…un’esperienza che non ha prezzo!

Grazie ancora Astrid e…auf wiedersehen Munchen!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*